NEWS

Homo Faber, imprenditori a raccolta il 6 ottobre a Tolentino per ripensare una nuova economia marchigiana.

“Dal sogno all’azione” è il titolo dell’evento del prossimo venerdì 6 ottobre, organizzato da Homo Faber presso il Politeama di Tolentino a partire dalle ore 16. Ospite d’eccezione dell’iniziativa sarà Oscar Di Montigny, esperto di Innovative Marketing, Comunicazione Relazionale e Corporate Education, che illustrerà la sua idea di Economia 0.0, basata sul capitale creativo culturale, nella quale l’Amore rappresenta l’atto economico per eccellenza. Un concetto perfettamente in linea con i valori di Homo Faber, che si configura come un percorso di rinnovamento, inclusivo e partecipato. Un movimento di pensiero nato dalla volontà da parte di alcuni lungimiranti imprenditori di contribuire allo sviluppo sociale di un intero territorio, quello marchigiano, ferito dalla crisi prima e dal sisma poi. E che mira a promuovere un progetto innovativo per generare benessere sociale mettendo in comune i valori e le competenze di ognuno. Homo Faber è un movimento apolitico e apartitico, indipendente da qualsiasi ideologia che si sviluppa attraverso una serie di eventi sul territorio regionale e che presto si costituirà in una Fondazione.

L’obiettivo è quello di rivoluzionare il modello marchigiano portando cultura nel territorio e dando vita a un nuovo progetto di sviluppo dove l’uomo è al centro e la volontà può orientare al cambiamento. In questo senso per Homo Faber l’imprenditore è il vero volano del cambiamento, attuato grazie a una nuova consapevolezza e senso di responsabilità.

Durante l’incontro, Di Montigny con l’impatto motivazionale che caratterizza ogni suo intervento, parlerà a una folta platea di imprenditori condividendo diversi temi tra cui “Nuovi Scenari e nuovi Eroi”, “Il mondo nel 2020” ed “Economia 0.0” attingendo anche dai contenuti del suo ultimo libro. Il relatore parlerà anche della sfida culturale alla quale sono chiamate le aziende che dovranno anticipare i nuovi mega trend tecnologici, sociali e di mercato. Al termine dello speech i partecipanti potranno interagire con l’ospite e l’incontro si concluderà con una cena conviviale.

Subito dopo la registrazione, i partecipanti saranno invitati a visitare la mostra fotografica sul sisma allestita per l’occasione e accompagnata dalla performance musicale di un violinista. Un “evento nell’evento” per scuotere le coscienze e prendere consapevolezza del ruolo di cittadini come parte attiva del cambiamento futuro.

Share This